Benvenuti, oggi è lunedì 24 settembre 2018 - ore: 07.16
ISIS Galileo GalileiISIS GALILEO GALILEI - Istituto di Istruzione Superiore G. Galilei
Progetto Cl@ssi 2.0

Progetto cl@ssi 2.0

 

Legittimazione

Con progetto cl@ssi 2.0 si intende consentire lo studio delle discipline attraverso un approccio misto, tradizionale e innovativo, che faccia ricorso in ugual misura al supporto cartaceo tradizionale e al più innovativo digitale. L'uso didattico sempre più frequente delle TIC sia a casa che scuola rappresenta l'occasione per educare gli alunni a controllare e governare in modo consapevole l'informatica e il web piuttosto che subirne i condizionamenti in modo acritico. Promuovere l'accesso agli ambienti di apprendimento digitale significa inoltre aumentare le opportunità di acquisizione, di elaborazione e di archiviazione delle conoscenze, favorendo lo scambio, il confronto e l'interazione tra docenti e alunni, tra alunni e alunni, tra docenti e docenti. Lavorare nelle cl@ssi 2.0 significa anche sollecitare la motivazione ad apprendere e l'interesse degli alunni i quali hanno tempi di attenzione e di concentrazione sempre più rapidi, influenzati dalla familiarità con i nuovi strumenti tecnologici. Imparano a manipolarli fin dai primi anni di vita quali "nativi digitali", come infatti vengono chiamati a ragion veduta.

 Destinatari

Alunni delle classi prime dei tre indirizzi dell'Isis Galilei di Poppi ( “i nativi digitali”).

 Obiettivi

Sviluppare competenze tecnologiche; digitali; di costruzione interattiva e condivisa del sapere, in presenza e a distanza; di utilizzazione di conoscenze e competenze apprese in modi differenti. Favorire l’acquisizione e il potenziamento di competenze disciplinari, interdisciplinari, trasversali e metacognitive attraverso un approccio misto (o integrato) alla conoscenza. Promuovere l’autonomia di ricerca, di studio, di riutilizzazione, di reinterpretazione e di integrazione delle informazioni, di soluzione dei problemi.  Favorire i processi di apprendimento legati al fare. Sostenere l’interesse e la motivazione degli alunni, favorirne i processi di attenzione e di concentrazione. Sviluppare la capacità critica e l’indipendenza di giudizio; la capacità di progettazione e lo spirito d’iniziativa. Enfatizzare il ruolo formativo dell’errore (funzione di feed back). Consentire la personalizzazione dei percorsi di apprendimento. Favorire la propensione ad apprendere lungo tutto l’arco della vita.

 Attività didattiche

Implementare ambienti virtuali di apprendimento on line e off line; costruire spazi di apprendimento on line “chiusi” per scambi e interazioni Reperire, valutare, conservare, produrre, presentare e scambiare informazioni; comunicare; partecipare a reti collaborative tramite internet. Procedere dalla teoria alle applicazioni; dalle esercitazioni guidate alla ricerca nel Web; dallo studio individuale al dialogo interattivo tra alunno/docente; alunno/alunni ecc

Metodologia

Uso didattico delle TIC; insto frontale e/o laboratoriale; attività a classe intera, nei piccoli gruppi, individuale; setting di apprendimento in ambiente virtuale e non solo reale; insegnamento a distanza e in presenza; uso integrato di strumenti e modi cartacei e digitali.

 Operatori

Docenti del Consiglio di Classe; assistente tecnico della scuola; esperti esterni della formazione; tecnici informatici.

 Formazione

Formazione e consulenza ai docenti iniziale e in itinere (con cadenza mensile); formazione iniziale ai genitori e agli alunni;

 Durata

a.s.2015/16 (a seguire nel quinquennio).

 Strumenti e sussidi

Lavagna Interattiva multimediale e pc in aula, tablet ad ogni alunno. (con dispositivo per il controllo parentale). Libri di testo in versione cartacea e digitale. Struttura tecnologica per la connessione digitale. Registro elettronico; pc in classe; laboratorio di informatica; laboratorio linguistico.

 Verifica/valutazione

Si attueranno forme di verifica e di valutazione iniziale, in itinere e finale, sia negli ambiti strettamente disciplinari che negli ambiti propri delle TIC e delle competenze digitali. Sarà costituito un gruppo di progetto con l’incarico di coordinare e sostenere la progettazione, la realizzazione e la verifica del progetto. Il gruppo di progetto sarà formato da docenti delle discipline, dall’assistente tecnico, dagli esperti e dai tecnici esterni, dal Dirigente Scolastico.

 Costi

Struttura tecnologica per la connessione in rete, LIM, pc, Registro Elettronico, formazione e attività di consulenza ai docenti - di competenza della scuola (da definire tramite richieste di preventivi); libri in formato cartaceo e digitale + carta Sim (protezione parentale per la navigazione a casa) + tablet + formazione a studenti e genitori - di competenza delle famiglie. I costi - basati sulla media del prezzo di copertina dei libri di testo adottati - sono articolati per indirizzo:

 ITM- 315,00 euro;

LSU-315,00 euro;

LS-370,00 euro.

 Procedura amministrativa

L’incarico di fornire libri, tablet, carta sim sarà affidato tramite invito a partecipare a una gara di licitazione privata; l’invito sarà rivolto a ditte specializzate nel settore (con sede in Casentino e a Firenze), e ai librai della zona. La proposta è stata presentata ai genitori in appositi incontri ai quali ha fatto seguito la compilazione di una scheda di adesione o non adesione per valutare se proseguire nell’iniziativa. L’adesione è stata massiccia (non hanno aderito tre genitori del LS i quali saranno richiamati dal’uff. di segreteria didattica per rassicurarli sull’inserimento nella classe anche se contrari all’uso delle TIC ). Il progetto dovrà essere approvato dal Collegio Docenti Unitario e autorizzato dal Consiglio di Istituto. La scuola acquisterà libri e tablet e li consegnerà ai genitori a settembre, previo versamento della quota a luglio (prima delle ferie estive). Le quote rimarranno le stesse fino al quarto anno. Il tablet, sarà dato in comodato d’uso e dìventerà di proprietà dell’alunno in classe quarta. Il prezzo dei libri del quinto anno sarà quello di copertina. Sono previste riduzioni di spesa per l’alunno già in possesso di libri (purché disponibili in versione  digitale) e di tablet. Tali riduzioni saranno quantificate attraverso un processo di negoziazione/rinegoziazioni con la ditta che si aggiudicherà la gara.

 

Trattandosi di un progetto di ampliamento dell’offerta formativa, i genitori avranno diritto a una detrazione del 19% dalla dichiarazione dei redditi.

 

 

         oppi 15.06.2015

      Il Dirigente Scolastico

Dr.ssa Silvana Gabiccini Matini

File Allegati
UN PO' DI STORIA
 L'ISIS "Galileo Galilei", dall’anno scolastico 2013/2014, è costituito dall'unione fra i licei Scientifico e delle Scienze Umane con l'istituto tecnico per ragionieri "Einaudi" le due sedi storicamente dedicate sono in via colle ascensione per i ragionieri e nell'antico monastero di San Fedele in piazza Francesco Bonilli per i licei. L'origine delle due scuole è stata separata. Nel 1958 iniziano i corsi di ragioneria come sede staccata dell'istituto "Buonarroti" di Arezzo e nel 1972 l'Einaudi diviene autonomo, fino al dimensionamento del 1999 quando per la prima volta è associato al Liceo "Galileo Galilei". Anche il Liceo Scientifico nasce nel 1970 come sede staccata del "Redi" di Arezzo e pochi anni dopo diviene autonomo. Nel 2010 viene istituito il Liceo delle scienze Umana come sezione annessa allo scientifico. ...Continua
CONTATTI
ISIS "GALILEO GALILEI"
Piazza F. Bonilli, 1 - Poppi (Arezzo)
TEL. 0575-520268 0575-520269
FAX 0575-527856
ARTEL - Arezzo telematica Spa
NOTE LEGALI | PRIVACY | CONTATTI