Benvenuti, oggi è venerdì 27 aprile 2018 - ore: 08.32
ISIS Galileo GalileiISIS GALILEO GALILEI - Istituto di Istruzione Superiore G. Galilei
Alternanza scuola-lavoro - VENERDÌ 17 ore 21 - gli studenti al planetario

Venerdì 17 giugno dalle ore 21, presso il Planetario di Stia, una serata osservativa interamente gestita dagli studenti all'interno del progetto di alternanza scuola-lavoro

Realizzare corsi di formazione all'interno del ciclo di studi, sia nel sistema dei licei sia nell'istruzione professionale, è un modello didattico che si sta radicando sempre di più anche in Italia.
Si chiama alternanza scuola - lavoro e intende fornire ai giovani, oltre alle conoscenze di base, quelle competenze necessarie a orientare le proprie scelte incampo professionale, alternando le ore di studio a ore di formazione in aula e ore trascorse all'interno delle aziende o istituti di ricerca, per garantire loro
esperienza “sul campo” e superare il gap “formativo” tra mondo del lavoro e mondo accademico in termini Partendo da queste finalità, il Progetto di alternanza scuola – lavoro messo a punto dal Parco Nazionale Foreste Casentinesi, dal Planetario del Parco, dalla Coop Oros (che gestisce i Centri visita del Parco nel versante toscano) e dall'Istituto di Istruzione Superiore “Galileo Galilei” di Poppi  (nato dalla unione fra i licei Scientifico e delle Scienze Umane con l’Istituto Tecnico per Ragionieri) si è posto l’obiettivo di formare personale che possa qualificarsi come Operatore di Planetario, quindi nel settore della divulgazione e della didattica delle scienze, in questo caso astronomiche.

A tale scopo alcuni studenti sono stati guidati allo studio dei fenomeni astronomici osservabili ad occhio nudo, oppure attraverso l’ausilio di piccoli strumenti amatoriali, in modo da consentire agli stessi l’autonomo proseguo di esperienze o ulteriori personali approfondimenti. 
L’obiettivo è stato conseguito fornendo agli studenti una solida base teorica sui principali aspetti dell’astronomia cosiddetta posizionale, attraverso un percorso logico che ha portato gli studenti a ripercorrere le principali tappe storiche del pensiero filosofico (da Tolomeo a Copernico, da Keplero a Galileo sino a Newton) accompagnato da informazioni sulle conoscenze ad oggi acquisite, in particolare sui corpi del sistema solare e sulla evoluzione stellare. A ciò si è aggiunta una parte pratico – osservativa, ad occhio nudo e attraverso l’utilizzo di piccoli strumenti amatoriali, che ha avuto il suo “culmine” nell’uso del Planetario Galileo III, attivo dal luglio 2003 presso il Planetario di Stia, e nella progettazione e realizzazione di una meridiana solare in camera oscura, grazie alla collaborazione di Simone Bartolini, gnomonista di livello  internazionale, conosciuto per i suoi studi e ricerche condotte sulle meridiane di Santa Maria Novella e San Miniato a Monte, in Firenze.

A conclusione del percorso formativo, 80 ore teorico – pratiche programmate tra marzo e giugno, viene organizzata per venerdì sera, 17 giugno, a partire dalle ore 21, presso il Planetario di Stia, una serata osservativa interamente gestita dagli studenti: dalla descrizione del moto apparente della sfera celeste, attraverso l’utilizzo del Planetario, alla osservazione diretta del cielo con la identificazione delle principali costellazioni visibili nel periodo, alla descrizione di alcuni strumenti antichi utilizzati per la misura delle distanze in astronomia, alla messa in stazione di telescopi e conseguente osservazione di alcuni corpi celesti (Luna, Giove e la sua corte di satelliti naturali, Marte, …) sino alla descrizione della meridiana in camera oscura appena realizzata.

A termine della serata avverrà la consegna dei diplomi di Operatore di Planetario.

La serata è aperta a tutti.

Alternanza planetario



UN PO' DI STORIA
 L'ISIS "Galileo Galilei", dall’anno scolastico 2013/2014, è costituito dall'unione fra i licei Scientifico e delle Scienze Umane con l'istituto tecnico per ragionieri "Einaudi" le due sedi storicamente dedicate sono in via colle ascensione per i ragionieri e nell'antico monastero di San Fedele in piazza Francesco Bonilli per i licei. L'origine delle due scuole è stata separata. Nel 1958 iniziano i corsi di ragioneria come sede staccata dell'istituto "Buonarroti" di Arezzo e nel 1972 l'Einaudi diviene autonomo, fino al dimensionamento del 1999 quando per la prima volta è associato al Liceo "Galileo Galilei". Anche il Liceo Scientifico nasce nel 1970 come sede staccata del "Redi" di Arezzo e pochi anni dopo diviene autonomo. Nel 2010 viene istituito il Liceo delle scienze Umana come sezione annessa allo scientifico. ...Continua
CONTATTI
ISIS "GALILEO GALILEI"
Piazza F. Bonilli, 1 - Poppi (Arezzo)
TEL. 0575-520268 0575-520269
FAX 0575-527856
ARTEL - Arezzo telematica Spa
NOTE LEGALI | PRIVACY | CONTATTI